Pilates… Pura magia

Oggi voglio parlarti di postura, benessere psico fisico e di flessibilità, grazie al Pilates.

Da Ivan Matteo Pederbelli

Oggi voglio parlarti di postura, benessere psico fisico e di flessibilità, grazie al Pilates, il più famoso ed efficace metodo di lavoro per rendere il proprio corpo tonico, flessibile e ricco di energia.

Personalmente ho utilizzato questo metodo durante la mia riabilitazione post infortunio alla schiena, che mi ha reso paralizzato per un breve periodo della mia vita e grazie al Pilates, ho avuto la possibilità di riacquisire quella consapevolezza psico fisica utile a migliorare le mie performance e darmi poi la possibilità di migliorare la flessibilità della mia schiena e la mobilità degli arti inferiori.

Il mio infortunio mi aveva bloccato l’arto destro e paralizzato la parte destra dal bacino alla gamba, creando anche uno slittamento del mio tronco molto evidente.

ho utilizzato diverse tipologie di lavoro sul mio corpo durante il percorso riabilitativo, ma tra le tante, l’attività del Pilates è stata la più forte e quella che mi ha lasciato il segno, in senso positivo.

Personalmente sono innamorato di questo metodo e lo utilizzo anche durante i miei workout oppure durante le sedute di Personal, perché il potere di questa attività è unica nel suo genere e ci garantisce non il massimo del risultato, ma il Top della nostra resa fisica, perché oltre a mettere in connessione le fasce muscolari fa lavorare in maniera unica sia la mente che il corpo.

Ora vediamo un pò di Storia di questo metodo e capiamo qualcosa di più attraverso questi piccoli spunti.

Il metodo Pilates, detto anche semplicemente Pilates, è un sistema di allenamento sviluppato all’inizio del Novecento da Joseph Pilates.

Joseph Hubertus Pilates è stato un insegnante e imprenditore tedesco naturalizzato statunitense, che divenne famoso grazie all’invenzione di un metodo di allenamento fisico-mentale chiamato “Contrologia” che permetteva alla mente di assumere il completo controllo e avere la perfetta padronanza del movimento del corpo.

Questo metodo di allenamento oggi è conosciuto come “Metodo Pilates” che prende ispirazione dalle antiche discipline orientali quali: “yoga e Do-in”

Joseph Pilates chiamò il suo metodo Contrology, con riferimento al modo in cui il metodo incoraggia l’uso della mente per controllare i muscoli.

È un programma efficacissimo che utilizza una sequenza di esercizi che ci permettono di stimolare e concentrare il lavoro fisico sui muscoli posturali, cioè quei muscoli che aiutano a tenere il corpo bilanciato e sono essenziali a fornire supporto alla Colonna Vertebrale.

Il metodo è indicato anche per migliorare la qualità del recupero post infortunio oppure post operazioni ed è quindi un grande elemento da poter sfruttare anche nel campo della rieducazione posturale.

In maniera semplice gli esercizi di Pilates ti rendono consapevole del respiro e dell’allineamento della colonna vertebrale, rinforzando la muscolatura del piano profondo del tronco, molto importanti per aiutare a prevenire mal di schiena e sciogliere quelle noiose tensioni muscolari.

Con questo metodo di allenamento non si rinforzano solo gli addominali ma si rinforzano anche le fasce muscolari più profonde vicino alla colonna e intorno alle pelvi.

Il punto cardine del metodo è la Tonificazione e il rinforzo del Power House, cioè tutti i muscoli connessi al tronco: l’addome, gli adduttori i glutei e le fasce muscoli della zona lombare.

Possiamo anche utilizzare il tappetino ed eseguire gli esercizi (Pilates Mat Work) questo tipo di lavoro devo essere fatto in maniera fluida e in maniera corretta, dove la respirazione ed il movimento siano in perfetta armonia.

Elementi principali del Pilates
Il metodo Pilates non ha marchio di registrazione per cui ogni insegnante di educazione motoria lo può adattare al proprio stile e alla propria personalità, ma si deve rifare ai principi basilari del Pilates che sono sei:

1. la Concentrazione (Concentration), massima attenzione e concentrazione in ogni esercizio, la mente deve essere il supervisore per ogni singola parte del corpo;
2. il Controllo (Control), controllo su ogni parte del corpo, non si devono effettuare movimenti sconsiderati e trascurati;
3. il Baricentro (Centering o Powerhouse), sinonimo di Power House, visto come centro di forza e di controllo di tutto il corpo;
4. la Fluidità (Fluidity), questo principio è la sintesi di tutti i concetti precedenti;
5. la Precisione (Precision), ogni movimento deve avvicinarsi alla perfezione, un lavoro a circuito chiuso dove l’insegnante deve avere continui feedback dall’allievo;
6. la Respirazione (Breathing) sempre ben controllata e guidata dall’aiuto dell’insegnante come nella pratica dello Yoga (nello specifico nel Pilates si inspira nel cominciare l’esercizio e nel momento dello sforzo maggiore si espira, a differenza dello Yoga, si inspira con il naso e si espira sia con il naso che con la bocca e per ogni esercizio vi è un preciso ritmo)

Come hai ben capito e compreso il metodo Pilates è un ottima attività fisica, che ti può far ottenere tantissimi risultati sul tuo corpo, sia in termini posturali che muscolari.

Ti invito a provare almeno una volta una sessione di Pilates, ne rimarrai piacevolmente stupito.

Shopping Basket

CI STAI GIÀ LASCIANDO?

TI OFFRIAMO UNO
SCONTO DEL 10%​

Solamente per oggi ti offriamo un codice di sconto del 10% solo per te!

Copia il codice 10IMPTRAINER e incollalo nella sezione “Have a coupon?” nella pagina dell’acquisto.