Kettlebell Training

In questo articolo volevo parlarvi del Kettlebell, un attrezzo che per le sue caratteristiche e qualità rappresenta un pilastro del Functional training.

Da Andrea Apruzzese

In questo articolo volevo parlarvi del Kettlebell, un attrezzo che per le sue caratteristiche e qualità rappresenta un pilastro del Functional training.
Iniziamo con la sua descrizione e la sua storia.
Il Kettlebell è un attrezzo ginnico con una forma che richiama una palla di cannone con una maniglia. Nasce in Russia durante il periodo degli Zar e nel passaggio verso l’URSS divenne un attrezzo di allenamento fondamentale nella formazione fisica dei soldati sia per le sue caratteristiche sia nella sua praticità nel trasporto.
La forma da palla di cannone con maniglia comporta un decentramento del peso che da notevoli vantaggi in termini di stimolazione delle capacità coordinative, soprattutto nella ricerca dell’equilibrio e della coordinazione neuro-motoria, che vengono stimolati continuamente ad ogni grado angolare di lavoro.
Grazie a queste caratteristiche, il Kettlebell è ideale per allenare più sistemi corporei, rispettando la fisiologia e la biomeccanica del corpo umano, dando ottimi risultati sia in lavori isotonici (dinamici) sia in quelli isometrici (statici).
Il suo utilizzo in allenamento conferisce un efficacia neuromuscolare a tutto il corpo, specifici benefici del “Kettlebell Training” li abbiamo nel miglioramento del controllo posturale dinamico attraverso il rinforzo del Core e nello specifico del complesso lombi-pelvi-anca.
Questo complesso viene definito “motore del corpo” in quanto dalla sua attivazione passano tutti i movimenti, dal semplice spostamento di una gamba nella deambulazione, fino alla spinta verso l’alto in un salto e quindi potenziare questa zona del corpo significa avere benefici anche nei piccoli gesti della vita quotidiana.
La duttilità del Kettlebell sta nel poter allenare qualsiasi capacità coordinativa e condizionale.
Si possono abbinare tra loro esercizi di Forza, Resistenza e Rapidità utilizzando anche varianti coordinative quali equilibrio, ritmo, differenziazione e combinazione motoria.
La polifunzionalità di questo attrezzo rendono il Kettlebell Training un metodo ideale sia per la preparazione fisica sia nella prevenzione sportiva.
Il suo utilizzo ha come obiettivo un corpo armonico e funzionale, tale da non avere una predominanza di tono muscolare di un gruppo rispetto all’altro, tanto da migliorare indirettamente anche la postura sfruttando il principio dell’equilibrio muscolare e bilanciando lo sforzo tra i muscoli agonisti ed antagonisti.
Nella pratica innanzitutto partiamo dalle misure presenti in commercio; i Kettlebell vanno dai 4kg, ideali come ferma carte (poi vi spiego perché), e possono arrivare anche oltre 54kg, anche se è molto difficile utilizzarlo negli esercizi specifici di questo attrezzo.
Partiamo dal ferma carte, il kettlebell come detto nasce come attrezzo per esercizi in cui è importante la sinergia di più muscoli, e proprio per questa caratteristica capite bene che la sua misura di 4kg è inutile per qualsiasi esercizio a meno che, un amante della sala attrezzi che non ha mai praticato funzionale, vedendolo tanto tondo e tanto carino preferisca per bicipiti, tricipiti o al massimo deltoidi utilizzarlo al posto dei più adatti e classici manubri.
Tra gli esercizi più utilizzati con i Kettlebell, oltre che ai fondamentali di ogni allenamento Squat, Stacco e Press, abbiamo un ramo specifico di questi attrezzi, il ramo balistico.
Alla base di questa specialità c’è la capacità di spostare il peso decentrato del kettlebell sfruttando movimenti alla massima velocità attraverso la massima potenza di estensione delle anche.
Gli esercizi che sono alla base per sfruttare questa espressione della forza sono Swing e Clean, solo dopo aver capito bene come utilizzare l’esplosività delle anche per spostare in modo sicuro ed efficacia il kettlebell si può passare a varianti ed esercizi più complessi quali American Swing, Clean & Jerk, Snatch ecc.
Con questo articolo la mia intenzione è semplicemente dare delle nozioni generiche sul Kettlebell e sul suo utilizzo, in articoli successivi cercherò di andare nello specifico nella descrizione delle varie specialità.
Questo è un attrezzo tanto bello quanto funzionale ma solo se usato bene, mal utilizzato può essere molto pericoloso e portare anche a problemi fisici, quindi nel suo approccio cercate sempre un professionista capace di insegnarvelo al meglio.
In attesa del prossimo articolo “ Keep Calm and Swing Kettlebells”
Saluti
Andrea Apruzzese

Shopping Basket

CI STAI GIÀ LASCIANDO?

TI OFFRIAMO UNO
SCONTO DEL 10%​

Solamente per oggi ti offriamo un codice di sconto del 10% solo per te!

Copia il codice 10IMPTRAINER e incollalo nella sezione “Have a coupon?” nella pagina dell’acquisto.