Autodifesa per bambini

Autodifesa, ne abbiamo già parlato  ma è un tema talmente vasto e poco seriamente trattato che voglio andare ad analizzarlo per bene.

Autodifesa, ne abbiamo già parlato  ma è un tema talmente vasto e poco seriamente trattato che voglio andare ad analizzarlo per bene.

L’autodifesa:

  • Non è solo per adulti.
  • Non è solo per donne.
  • Non significa picchiare e fare male.

Oggi voglio parlarti di autodifesa per bambini.

Quando pensiamo ai bambini, ci viene da dire che loro vivono bene e senza problemi.

Solo perchè abbiamo la presunzione di pensare che solo noi adulti possiamo avere dei problemi.

Per un bambino un grosso problema può essere aver preso un voto un po’ basso, andare a scuola con il compagno con cui ha litigato o non poter andare alla festa dell’amico.

A noi sembrano cose di poco conto perchè a nostro tempo le abbiamo già superate ma per un bambino sono problemi di grande portata.

Qualche piccolo consiglio.

Un buon sistema di difesa personale per bambini deve porre molta attenzione alla grande emotività che hanno e alla loro fragilità psicologica.

Ciò che diciamo o facciamo ad un bambino può essere la causa di importanti paure o fobie nell’età adulta.

La prima cosa da fare è utilizzare il movimento per far si che il bambino rompa i vari freni inibitori nei confronti dell’istruttore, in quanto adulto, e faccia trasparire sentimenti ed emozioni nascoste.

Dobbiamo dare delle regole, creace un codice che il bambino rispetti per capire cosa è bene e cosa non lo è.

Questo per insegnargli a reagire quando deve e a non farlo quando non deve.

E’ molto importante analizzare gli eventi che possono accadere con più probabilità e aiutarlo a prepararsi ad una tale eventualità.

Per i bambini, al contrario degli adulti, è più probabile finire a terra e lottare corpo a corpo senza l’utilizzo dei colpi.

E’ buona cosa togliere la paura del contatto fisico e del contatto col suolo, la paura di cadere e quindi si deve lavorare su piani di movimento differenti.

La cosa migliore è insegnare loro ad evitare lo scontro, che può portare a situazioni anche gravi perchè solitamente hanno un controllo minore sulle proprie emozioni ed azioni.

Ma la cosa più importante di tutti è riuscire a farli credere di più in se stessi, migliorare la loro autostima e non ascoltare chi cerca solo di umiliarli e sminuirli.

Bisogna insegnargli a dare sempre il massimo per raggiungere i loro obiettivi e cercare di superare anche gli ostacoli più grandi da soli.

Facendo in questo modo si creeranno delle solide basi per il loro sviluppo.

Si eviterà di avere adulti che hanno paura di esprimersi e di dire la loro.

D’altronde meglio sbagliare con le proprie idee che essere nel giusto con quelle altrui.

Ciao.

Shopping Basket