Le abitudini alimentari sbagliate e cosa si mangia chi non vuole invecchiare

Eccoci ritrovati per la seconda parte dell’articolo “L’alimentazione che accelera l’invecchiamento”.

Da Teodor Tabarcea 

Eccoci ritrovati per la seconda parte dell’articolo “L’alimentazione che accelera l’invecchiamento”. La volta precedente ho parlato degli alimenti che dovremmo evitare; oggi invece ti parlo riguardo alle abitudini alimentari che accelerano il tuo processo di invecchiamento.

Oltre a consumare questi prodotti (leggi l’articolo precedente per sapere quali sono), non esattamente amichevoli per la tua giovinezza, spesso commetti errori nella tua alimentazione che ti invecchiano; per esempio, evitando le proteine ​​animali. In questo caso ti invecchia la carenza di vitamina B12, che è essenziale per l’energia.

Trovato solo negli alimenti derivati ​​dagli animali, questa vitamina aiuta a regolare il metabolismo e i livelli di energia ed è la chiave per mantenere un cervello e un sistema nervoso sani. La fatica è un classico segno di carenza di vitamina B12, che si verifica nelle persone che non consumano troppe proteine ​​animali, e anche i farmaci anti-acido possono portare a tale carenza, poiché alterano l’assorbimento della vitamina B12.

Come soluzioni alimentari sarebbero il consumo giornaliero di due porzioni di latticini senza grassi e 80-100 grammi di proteine ​​magre; buone fonti di vitamina B12 sono frutti di mare e pesce, carne di manzo magra e maiale, pollo e cereali grano duro.

Un altro errore è evitare il pesce e i grassi buoni. Pesci e oli sani, come sarebbe quello extravergine d’oliva, sono le migliori fonti di acidi grassi omega 3, che aiutano, tra le altre cose, a prevenire la perdita di memoria; se il nostro corpo non riceve una quantità sufficiente di questi acidi, la struttura del cervello si indebolisce e le sue funzioni, compresa la memoria, ne risentono. È anche molto importante avere un equilibrio tra la quantità di acidi omega 3 e la quantità di acidi omega 6 nel corpo.

La nutrizione umana è solitamente ricca di acidi omega 6, che provengono in gran parte da alimenti trasformati; la maggior parte delle persone ha troppi acidi omega 6 e pochi omega 3. Più omega 6 mangi, più hai bisogno di omega 3.

Come soluzione alimentare, puoi ridurre il più possibile il consumo di cibi raffinati e trasformati e cucinare con olio d’oliva; dovresti anche mangiare circa 100 grammi di salmone e 100 grammi di aringhe o sardine ogni settimana.

È bene aggiungere anche 2 cucchiai di semi di lino, appena macinati, nell’alimentazione quotidiana, includere un cucchiaio di noci 5 giorni a settimana e 9-12 mandorle 4 volte a settimana ti forniscono l’assunzione necessaria di acidi grassi.

Un altro errore è che preferiamo cibi trasformati a cibi interi e non processat. In questo caso invecchiamo a causa del fatto che gli alimenti trasformati sono ricchi di sodio, il che aumenta la pressione sanguigna. La maggior parte dei prodotti trasformati ha un’aggiunta di sodio, e non anche una di potassio; questo amplifica gli effetti negativi dell’eccesso di sodio se si trova in quantità insufficiente nel corpo. Inoltre, quando i reni cercano di liberarsi del sodio, perdi ancora più potassio e lo squilibrio creato danneggia i vasi sanguigni. Ma frutta e verdura contengono potassio. È bene ridurre l’assunzione di sodio a 1500 milligrammi al giorno e mangiare 4-5 porzioni di frutta e verdura al giorno.

Hai appena visto cosa è bene evitare se non vuoi invecchiare troppo presto, vediamo ora cosa mangiano quelli che non vogliono invecchiare.

L’esercizio fisico e un’alimentazione sana sono uno dei migliori modi non chirurgici per sembrare più giovane di quello che sei. Tuttavia, alcuni alimenti contengono sostanze che aiutano in particolare a questo proposito, migliorando le condizioni della pelle, l’energia e persino combattendo le malattie. Secondo Livestrong, ecco gli alimenti che hanno il potenziale per mantenere la nostra giovinezza:

  • Mirtilli: questi frutti sono ricchi di fibre, ricchi di vitamine e minerali e sono un’ottima fonte di antiossidanti, sostanze che possono aiutare a proteggere la pelle e il cervello.
  • Salmone: gli acidi omega 3 come quelli presenti nel salmone, preferibilmente quello selvatico, possono proteggere la pelle, il cervello, gli occhi, il cuore e le articolazioni. L’American Heart Association raccomanda di mangiare fino a 340 grammi di pesce grasso a settimana.
  • Noci: sono ricche di vitamine, minerali e antiossidanti; abbassano il colesterolo, migliorano la digestione e prevengono il cancro. Aggiungili nelle insalate e come condimento per il gelato.
  • Pistacchio: come le noci, è molto ricco di nutrimento e inoltre ti aiuta a non mangiare troppo, visto che deve essere sbucciato.
  • Proteine ​​del siero di latte: con l’avanzare dell’età, la massa muscolare inizia a diminuire di circa l’1% all’anno, e questa perdita significa anche rallentare il metabolismo, influenzando la coordinazione e l’equilibrio, e altro; ma la combinazione di esercizi di forza con proteine ​​del siero di latte, sotto forma di polvere, può fare miracoli, ad esempio puoi farne un drink per aggiungere alcuni mirtilli.
  • Yogurt greco: ha 2 volte più proteine ​​dello yogurt classico e inoltre contiene meno lattosio, il che lo rende più facile da digerire. Cerca yogurt greco che abbia anche prebiotici.
  • Caffè: consumato in quantità moderate, può ridurre il rischio di mortalità a causa di malattie cardiovascolari, del diabete di tipo 2 o del morbo di Parkinson; ma fai attenzione ad aggiungere meno zucchero e meno panna montata, se ti piace la panna montata.
  • Fiocchi d’avena: sono ricchi di fibre e la fibra è essenziale per il corpo; la fibra ti aiuta a sentirti sazio più a lungo, riducendo così il rischio di ingrassare, che si verifica con l’avanzare dell’età.
  • Vino rosso: è ben noto per il resveratrolo antiossidante, in cui dalle ricerche ci comunicano che può prevenire la morte delle cellule del cuore e del cervello. Le donne possono bere un bicchiere al giorno e gli uomini 2 … non di più; i nutrizionisti raccomandano anche che è bene non consumare alcolici 2 giorni alla settimana.
  • Spinaci: essendo ricchi di luteina, una sostanza che ha dimostrato di avere proprietà anti-invecchiamento, gli spinaci possono essere ideali per essere inclusi soprattutto nell’alimentazione e puoi farlo in diverse forme: puoi aggiungerlo a uova strapazzate, pasta, insalate, ecc.
  • Mais: i risultati di un recente studio rivelano che un componente del mais, IP6, può prevenire la divisione delle cellule tumorali.
  • Cereali integrali: sono stati associati a numerosi studi con la prevenzione dell’accumulo di colesterolo nelle arterie; tuttavia, i cereali integrali dovrebbero essere consumati con moderazione.
  • Cannella: la ricerca mostra che la cannella può ridurre l’aumento dei livelli di insulina che si verificano dopo un pasto e più questa crescita è sotto controllo, minore è il rischio che il corpo immagazzini grasso. Cospargi un quarto di cucchiaino di cannella su vari alimenti di cui migliorerai il gusto; la cannella contiene anche un potente antiossidante.
  • Cioccolato fondente: le proprietà positive di questo alimento sono abbastanza note, a condizione che il cioccolato abbia almeno il 70% di cacao. Secondo uno studio, il consumo di circa 25 grammi di cioccolato fondente al giorno è associato a un colesterolo cattivo basso (LDL) e colesterolo buono nella norma.
  • Patate dolci: contengono licopene che protegge la nostra pelle dai raggi del sole e inoltre contengono vitamina C che aiuta a produrre collagene per una pelle più sana e giovane; anche i pomodori sono ricchi di licopene.
  • Tè verde: indifferentemente se lo bevi freddo o caldo, il tè verde può aiutarti a sembrare più giovane. Uno studio condotto da ricercatori cinesi ha dimostrato che le persone che hanno bevuto 3 tazze di tè verde al giorno hanno rallentato il loro processo di invecchiamento, più precisamente rallenta l’accorciamento dei telomeri, un fenomeno che si verifica durante l’invecchiamento.
  • Anguria: questo frutto è ricco di licopene e beta carotene, vitamine che proteggono la nostra pelle e riparano le cellule danneggiate dalla luce solare, ed anche le carote ne hanno un contenuto elevato.
  • Trota: come il salmone contiene grassi sani che proteggono le cellule, inoltre la trota ha un contenuto molto elevato di EPA (acido eicosapentenoico), un acido grasso che combatte il cortisolo, l’ormone dello stress. Cuocere la trota in una padella con 2 cucchiai di olio d’oliva, 5 minuti per lato sono sufficienti.
  • Avocado: è un frutto estremamente salutare ricco di grassi monoinsaturi che riducono i livelli di colesterolo e prevengono il blocco delle arterie, è ricco di vitamina E, un antiossidante che mantiene la pelle idratata e morbida; puoi aggiungere questo frutto a qualsiasi insalata.

Questi sono buoni cibi che ci tengono lontani dalla vecchiaia, care amiche ed amici.

È stato un piacere completare questo argomento insieme a te, ci vediamo nel prossimo articolo per “il miglioramento del tuo stile di vita”.

Ti auguro una buona giornata!

Dott. Teodor Tabarcea

Shopping Basket

CI STAI GIÀ LASCIANDO?

TI OFFRIAMO UNO
SCONTO DEL 10%​

Solamente per oggi ti offriamo un codice di sconto del 10% solo per te!

Copia il codice 10IMPTRAINER e incollalo nella sezione “Have a coupon?” nella pagina dell’acquisto.